1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)



SOMMARIO
MANIFESTAZIONI  Sempre più design, sempre meno specificità |  RUBRICHE Eventi culturali |  | Fiere | In breve

Articolo del mese
Sempre più design, sempre meno specificità di Laura Fiora e Carla Zusi

I visitatori di Marmomacc all’ingresso in fiera tradizionalmente sono sempre stati accolti da blocchi di pietra e grandi lastre, prodotti di partenza nella filiera produttiva lapidea: nell’edizione 2012 alcuni spazi a loro riservati nelle precedenti edizioni sono stati impiegati per macchinari da cava, segno evidente dell’importanza di questo settore tecnologico, ma anche indice di un diverso modo di utilizzare la materia prima naturale. Se un tempo erano le dimensioni ed omogeneità del blocco le caratteristiche fondamentali, che ne decretavano il successo, ora queste sono meno importanti per un orientamento generale verso il consumo di scarti, sì da garantire rocce e minerali per le future generazioni.  Marmomacc è in evoluzione, divenendo con gli anni sempre più vetrina delle tendenze di moda per marmo e granito. In alcune delle passate edizioni è stata la lavorazione di superficie sempre più diversificata al centro dell’attenzione di operatori ed utilizzatori. Con l’evento 2012 è divenuto centrale il tema dell’interpretazione della pietra da parte di esperti di design e architettura in realizzazioni di notevole impatto pubblicitario per le aziende che le propongono. Negli eleganti stand le loro pareti litiche, composizioni  di pezzi marmorei geometrici o curvilinei, hanno dimostrato che con le moderne tecnologie si può tagliare, sagomare e incollare il marmo con grande effetto estetico. Occorrerà valutare nel tempo la ricaduta di questo impiego di nicchia nel consumo tradizionale dell’edilizia s.l. 
... Nella denominazione commerciale dei materiali è  prevalso il colore (ad esempio, una metabreccia marmorea a cemento violaceo di provenienza turca è commercializzata con il nome “Viola”). Anche nell’allestimento di stand il colore è stato determinante (ad esempio, tutti i colori dei marmi di un certo paese). Oltre alla pietra naturale diversi espositori offrivano materiali ricomposti con frammenti di rocce e minerali rari, in taluni casi impreziositi da un cemento metallico (oro, argento e rame). Numerose anche le presentazioni di superfici al quarzo.

 

 

 

« Indietro