1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)



Sommario
STATISTICHE Premiata la qualità del Made in Italy MATERIALI  Case e monumenti tra boulders e cave MERCATI  Contrasto ad Amman tra modernità e tradizione ARCHITETTURA  L'opera House di Oslo un pack artico di marmo RUBRICHE Eventi culturali | Notizie dalle aziende | Fiere | Annunci economici | Il colore della pietra | Scheda tecnica materiali |  In breve

Articolo del mese
Contrasto ad Amman tra modernità e tradizione  di Laura Fiora
Amman, capitale della Giordania, possiede una lunga storia che si riflette nei suoi monumenti e nelle pietre usate per costruirli. Con una popolazione attuale di oltre un milione di abitanti, si sviluppa su colli (Jebel) che inizialmente furono sette e che oggi sono diciannove. Essa è una miscela di antico e moderno, il cui filo conduttore è comunque la locale pietra a spacco beige, un calcare sapientemente lavorato fin dalla preistoria. ...La città è dominata dalla cittadella, ricca di monumenti realizzati in calcare locale, spesso selcifero, in una breccia carbonatica bruno/rossiccia e in marmi bianchi di importazione. ...Nel resto del paese monumenti importanti romani si ammirano nella Decapoli, una confederazione di dieci ricche città risalente al 1° secolo a.C. Jerash (Gerasa) è la più grandiosa e meglio conservata e  il suo accesso è dominato da un imponente arco trionfale fatto edificare da Adriano nel 129 d.C. (colonne con doppio capitello). Al suo interno ci sono testimonianze di insediamenti risalenti all’età del bronzo, del ferro, dei periodi ellenistico, romano, bizantino e omaiade. Il locale calcare beige è il materiale da costruzione, oltre a una subordinata breccia carbonatica e a un calcare rosso venato. ...Molta pietra è stata estratta in passato per realizzare castelli crociati: ne è esempio quello di Kerak, imponente fortezza edificata con calcare selcifero. ...Allo sbocco sul Mar Rosso sorge Aqaba, oggi importante porto e centro turistico. Qui sono usati i locali graniti di colore prevalente rosa sia in elementi angolosi a spacco sia in lastre lucidate e fiammate, mentre il basalto è utilizzato sotto forma di cubetti per elementi di pavimentazione....L’industria lapidea della Giordania è rappresentata da oltre seicento imprese; essa è in crescita con buone potenzialità. La maggior parte degli imprenditori sono associati a Jostone, Jordan Stone & Tile Exporters Association. Il litotipo più cavato è il calcare con colore dominante beige, oltre a varietà gialle, rosa, grigio-scure e biancastre. La produzione giordana comprende lastre, piastrelle, cut-to-size, pietre da costruzione. Il mercato locale consuma molto materiale: in ascesa sono le esportazioni verso Emirati Arabi Uniti, U.S.A. e Canada. Molti sono i materiali di importazione, prima prevalentemente italiani, ora sempre più provenienti da Turchia ed Egitto, oltre che da Cina e India.  Importanti sono i lavori di artigianato in pietra con realizzazione di manufatti usati sia in interni che nell’arredo di spazi pubblici e privati (giardini).  ... 

« Indietro