1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)



SOMMARIO
MANIFESTAZIONI  Marmomacc 2006 fa la differenza L'arte del costruire tra passato e futuro | La donna è protagonista del settore lapideo  RICERCA Trattamenti protettivi sul marmo Bianco Lasa | Gli additivi nella segagione delle rocce  ARTE FUNERARIA La basilica di Saint Denis necropoli dei re di Francia In restauro i sepolcri dei sovrani di Persia  RUBRICHE Eventi culturali | Novità librarie |  Fiere | Annunci economici  |In breve  

Articolo del mese
La donna è protagonista del settore lapideo di Laura Fiora  e Carla Zusi
Il marmo e il mondo femminile hanno trovato un momento non solo di aggregazione, ma anche di riflessione con la creazione dell’Associazione Nazionale “Le Donne del Marmo”, fondata in Verona il 6 ottobre 2006 nell’ambito di Marmomacc. L’associazione accoglie solo “Donne” che lavorano in prima persona nel settore e per il settore del marmo (e delle relative tecnologie), operative da almeno tre anni. “Marmo” è da intendersi nell’arcaica accezione del termine, cioè quello di qualsiasi roccia ricercata, plasmata e impiegata per le realizzazioni più svariate, da quelle monumentali a quelle correnti.  ...Uno degli scopi dell’associazione è diffondere, ampliare e promuovere la conoscenza del marmo italiano di qualità, attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni e tramite eventi culturali, convegni e dibattiti in cui vengano portati i risultati di esperienze professionali ed associative, con particolare riferimento al mondo femminile. L’associazione vuole rappresentare un particolare aspetto del settore marmifero. Madrina dell’evento è stata Maria Pia Berlucchi, presidente dell’associazione Le Donne del Vino... ...In questa prima fase l’associazione sta sviluppando una mirata campagna promozionale per acquisire nuove socie qualificate e per completare il puzzle delle competenze;in calendario vi sono, oltre a incontri di carattere operativo, alcune iniziative di natura culturale delle quali la più importante sarà, un convegno a tema ad un anno dalla nascita dell’associazione. Le socie fondatrici sono: Alessandra Ubertazzi (presidente), Carla Zusi (vicepresidente), Rosamaria Fasoli (consigliere), Alessandra Antolini, Chiara Calabrese,Maria Teresa Calabrese,Lucie Cappelletti, Rita Dal Corso, Maria Grazia Eccheli, Laura Fiora, Barbara Marabelli, Arianna Marchetti, Renata Marchi, Giorgia Montolli, Cristina Savoia, Roberta Zanet.

« Indietro