1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)



SOMMARIO
MATERIALI  Un singolare hotel in cava a Favignana RESTAURO Il cembalo in marmo opera unica al mondo ARCHITETTURA La Sagrada Familia nelle mani dei robot | Da corallo e gesso a marmi e graniti ARTE FUNERARIA Oltre le porte dell'infinito MANIFESTAZIONI La fiera della pietra a Wroclaw | La fiera dell'edilizia nella regione del Golfo STATISTICHE "L'Informatore" oggetto di una tesi di laurea RUBRICHE  Eventi culturali |  Notizie dalle aziende | Fiere | Annunci economici |  In breve | Scheda tecnica materiali

Articolo del mese
Un singolare hotel in cava a Favignana di Laura Fiora
Nell’isola di Favignana (Egadi, Sicilia Occidentale) è coltivata fin dal passato una biocalcarenite quaternaria, molto porosa, di facile estrazione e lavorabilità (Pietra di Favignana, impropriamente detto anche “Tufo” o “Tufo Conchigliare” di Favignana). ...La Pietra di Favignana è un materiale da costruzione, che ha trovato anche uso come roccia ornamentale in elementi architettonici finemente lavorati e che, nell’isola, in una varietà più fine, rappresenta materiale da scultura per pregevoli lavori di intaglio. Essa è un’importante pietra italiana (Fiora et al., 2002) e rientra tra le pietre storiche del bacino mediterraneo (Fiora & Alciati, 2006).  ... L’estrazione è ben evidente in tutta l’isola: soprattutto la parte orientale è ricchissima di siti estrattivi, piccoli e grandi, che appartengono ormai al patrimonio naturale dell’isola; geologia e coltivazione della pietra sono inscindibilmente connesse ovunque.... Ovunque ci si imbatte in case che sfruttano le antiche cave e comuni sono i giardini ipogei al loro interno, dove l’uomo da sempre coltiva gli alberi da frutta al riparo dai venti e dove fioriscono esotici fiori. Quindi cava-casa, cava-giardino, ora anche cava-hotel! Infatti l’imprenditore del settore lapideo che continua attualmente l’attività di estrazione, iniziata dalla sua famiglia nell’Ottocento, ha utilizzato un edificio di supporto allo svolgimento del lavoro per edificare un hotel, dove l’estrazione e l’uso della pietra è esaltata al massimo..... Il giardino e il ristorante si sviluppano nello spazio a fossa tra pilastri su cui si riconoscono le tracce della coltivazione manuale della pietra. Uno spazio del giardino è dedicato all’esposizione delle macchine utilizzate per tagliare e trasportare la pietra, mentre per l’arredo interno dell’hotel è stata impiegata la documentazione storica dell’estrazione e del trasporto della calcarenite (su barche a vela note in gergo locale con il termine “schifazzi”). A circa 500 m dall’“Hotel delle Cave” è in costruzione una nuova struttura alberghiera, anch’essa ubicata in zona estrattiva storica.  

... Per l’imprenditore la salvaguardia del settore lapideo passa attraverso il recupero fisico e simbolico degli spazi di cava dedicati ora all’insediamento turistico: la ricaduta economica di questa attività consente di protrarre la coltivazione della pietra, di cui è esaltato il patrimonio di conoscenze. La fatica millenaria del cavatore è esemplificata nell’annesso museo con gli storici macchinari di cava e di trasporto e con la documentazione fotografica. ...

« Indietro