1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)



Sommario
ARTE  La barca di marmo costata un'invasione  TRADIZIONI  Le pietre del mistero disseminate in Italia BENI CULTURALI  L'ingegno ellenico in Russia per una missione impossibile RESTAURO Dal bacino di Miseglia al marmo del David STATISTICHE Cosa è accaduto al settore lapideo? RICERCA I fanghi da segagione di rocce silicee piemontesi RUBRICHE Eventi culturali | Novità librarie | Enigmarmo  |  Fiere | Annunci economici |  In breve 

Articolo del mese
Sono trascorsi oltre quarant'anni da quel gennaio del 1962, quando Giorgio Zusi decideva di dare vita a L'Informatore del Marmista. Allora era in Italia l'unico mensile del settore lapideo e, in breve tempo, con le traduzioni dei testi prima in tedesco e poi in inglese, raggiungeva ben 53 Paesi del mondo divenendo un punto di riferimento imprescindibile per gli operatori del comparto. ...Per fortuna, o purtroppo, il mondo odierno è in continua accelerazione. Anche nella carta stampata, come in Formula 1 e in tanti altri segmenti della società, mentre si taglia un traguardo si deve già pensare ai programmi del prossimo appuntamento, Tuttavia in questa specifica occasione abbiamo voluto sostare un attimo per volgere lo suardo indietro e valutare quanto compiuto finora. D'altro lato, soltanto così si riesce a capire se la direzione è stata corretta e come sia necessario proseguire in futuro con l'unico obiettivo di rispondere alle attese di chi ci ha seguito e ci segue nel lungo cammino. Ad ognuno va il nostro grazie per le attenzioni di cui siamo gratificati. 

« Indietro