1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

IN CRESCITA L'EXPORT ITALIANO



Alla fine di ottobre 2010 l’export italiano di materiali lapidei (marmi, graniti, travertini e altre pietre) ha raggiunto la cifra di 1 miliardo 319 milioni e 276 mila euro che corrispondono a 3 milioni 533 mila tonnellate di grezzi e lavorati. Lo rende noto l’Internazionale Marmi e Macchine Carrara che, elaborando i dati Istat, rileva una sostanziale conferma del trend indicato in settembre che anticipava un miglioramento dell’export su base annua pur senza toccare i livelli del 2008. L’area più importante in assoluto per l’export italiano resta quella dell’Unione Europea, con 392 milioni di euro, ancora in crescita (+7,5% sui valori) mentre, dopo un lungo periodo di espansione, registra un leggero arretramento la sponda sud del Mediterraneo. Rallenta anche l’export verso l’Europa non comunitaria anche se con un leggero aumento alla voce dei marmi lavorati.


« Indietro