1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

L'UNITÀ D'ITALIA



Oggi, 16 marzo 2011, le tre capitali d’Italia – Roma, Torino e Firenze – e tutti gli altri Comuni italiani festeggiano la “Notte tricolore”, un momento di festa aspettando l’arrivo del 17 marzo 2011 giorno di celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, conscio dell’importanza che l’arte e la cultura hanno avuto e continuano ad avere nella definizione di un’identità nazionale, apre questa notte gratuitamente alcuni dei più importanti musei statali italiani. A Torino, nel corso della "Notte tricolore”, i cittadini possono visitare l’Armeria Reale, la Galleria Sabauda e Palazzo Reale; a Milano, invece, apre i battenti la Pinacoteca di Brera; a Firenze, città dell’arte per eccellenza, sono visitabili in notturna la Galleria degli Uffizi, la Galleria Palatina, la Galleria dell’Accademia. A Roma aperti Palazzo Barberini, Castel Sant’Angelo e l’Aula X del Museo delle Terme di Diocleziano, il Teatro di Palazzo Altemps, il Monumento Nazionale a Vittorio Emanuele II. A Napoli  aperto Palazzo Reale e a Cosenza la Galleria Nazionale. Una notte di celebrazione dell’arte e della cultura. Il 17 marzo inoltre, al fine di assicurare la dovuta solennità e la massima partecipazione alle celebrazioni della ricorrenza del 150° anniversario della proclamazione dell'Unità d'Italia, tutti i musei, i parchi e le aree archeologiche statali saranno visibili gratuitamente.

« Indietro