1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

CONVEGNO SUI MARMI APUANI


Il convegno  "La ricerca sui marmi apuani: nuove conoscenze al servizio dell'architettura" si terrà domani, 13 febbraio 2010,  presso la Marmoteca dell'Internazionale Marmi e Macchine a Carrara. Le ricerche condotte negli ultimi anni hanno rivelato molte cose nuove sui marmi apuani ed oggi è possibile utilizzarli con maggior garanzia e competenza. 
I nuovi prodotti e alcuni accorgimenti permettono di evitare i rischi di macchie e cambiamento di colore, mentre tecniche appositamente studiate garantiscono i rivestimenti esterni dal rischio di deformazioni e danneggiamento delle lastre. 

Per divulgare conoscenze, utilissime a tutti i professionisti, è stata organizzata un’iniziativa che si rivolge in particolare al mondo delle imprese che estraggono e lavorano il marmo bianco ed a quello degli architetti, degli ingegneri e dei progettisti che giornalmente si confrontano con le applicazioni di un materiale capace di valorizzare sempre le opere alle quali è destinato.
Questi aspetti saranno trattati ampiamente dagli interventi di Paola Marini, docente del Politecnico di Torino, che da molti anni conduce test, anche innovativi, per comprendere l’idoneità di un marmo all’applicazione cui è destinato.
Anna Maria Ferrari, docente, geologa e ricercatrice all’interno della Tenax, nota azienda di prodotti per marmo, affronterà i temi dei trattamenti  più idonei per salvaguardare l’integrità ornamentale e fisica dei prodotti apuani.
Paola Blasi dell’Internazionale Marmi e Macchine e Presidente dell CEN 246, la Commissione europea che cura la normativa riguardante i prodotti lapidei, traccerà un quadro sullo stato attuale della ricerca sui materiali apuani e sulle possibili soluzioni che stanno emergendo in merito ad alcune problematiche
Sul tema della conservazione importanti contributi verranno dalla relazione di Fabio Frattini, ricercatore presso il CNR di Firenze, intitolata “Pronto intervento” per l’uso quotidiano dei marmi bianchi. e da Lorenzo Lazzaroni, docente allo IUAV di Venezia, tra i più apprezzati esperti internazionali nel campo del restauro,autore di numerose pubblicazioni scientifiche e curatore alcuni anni fa di un’eccezionale Mostra sui marmi colorati di epoca romana allestita ai Fori Imperiali a Roma.
Le novità relative ai sistemi di posa dei prodotti di marmo bianco nei pavimenti e l’innovazione tecnica nei rivestimenti esterni  saranno gli argomenti finali curati rispettivamente dagli architetti Quadrelli, Mignani e Ragone e dagli ingegneri Spirito e Grassi, abituali consulenti e progettisti dalle più prestigiose firme dell’architettura internazionale.
Il programma dei lavori (inizio ore 9.30) si apriranno con il saluto di Giorgio Bianchini, presidente di IMM, di Giuliano D’Angiolo, Presidente di COSMAVE e di Nicola Lattanzi, Presidente del Distretto Lapideo di Carrara. (Fonte: Ufficio Stampa Lorenzo Marchini Internazionale Marmi e Macchine)

« Indietro