1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

IL POTERE DELLO SGUARDO



Le fotografie scattate da Aurelio Amendola alle sculture michelangiolesche della Sagrestia Nuova di San Lorenzo, al David e ai Prigioni sono esposte a Firenze nella mostra “Il potere dello sguardo” al Museo delle Cappelle Medicee fino al 15 marzo 2014. 

Ventitre le fotografie selezionate, tutte in bianco e nero e in grande formato. Il percorso espositivo si snoda attraverso il complesso delle Cappelle, con un primo nucleo di immagini esposto nella sezione centrale della cripta; altri due gruppi sono disposti lateralmente e si compongono di quattro immagini del David e di due foto dei Prigioni. Al piano superiore, nella Cappellina di destra della Sagrestia Nuova, trovano posto i due dettagli, sempre opera di Amendola, dei disegni murali della cosiddetta “stanza segreta”, il luogo in cui Michelangelo si sarebbe nascosto durante l’assedio di Firenze del 1530.

« Indietro