1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

CARRARA 2015 MARMOTEC EXPO EDITION

Presentato oggi Carrara 2015 Marmotec Expo Edition che si terrà dal 18 al 21 giugno 2015 come evento autonomo anche se collegato all’Expo e che avrà modalità di svolgimento completamente diverse dal passato con apertura dalle 16 alle 24 e la programmazione di numerose attività nei padiglioni del complesso fieristico che coinvolgeranno aziende, artisti, architetti e opinion maker. “L’esposizione di marmi e di tecnologie, gli incontri B2B, la possibilità di vedere in attività le macchine come i convegni tecnici e i diversi workshop saranno ancora elementi caratterizzanti ma l’evento – ha affermato Fabio Felici, presidente di IMM Carrara Fiere - avrà come valore aggiunto il contesto completamente nuovo anche all’interno dei padiglioni espositivi: un mix di arte e cultura, cucina e spettacolo che proporranno il meglio del Made in Tuscany assieme al Made in Carrara”.

Il nome nuovo accanto al marchio storico di Internazionale Marmi e Macchine è la sintesi di tradizione e innovazione che vuole rilanciare con Marmotec Expo Edition che diventa così uno spartiacque tra il passato e il futuro in cui Carrara e il distretto dovranno riappropriarsi della loro centralità. Una sfida necessaria perché il comparto toscano che rappresenta un riferimento non solo per l’Italia, è interessato da cambiamenti del quadro legislativo ma anche da nuovi protagonisti. È un quadro che impone anche una riflessione sul ruolo di IMM che, grazie alle attività svolte in questi anni sul piano dello studio, della ricerca, della valorizzazione e della promozione del comparto, dovrà assumere un nuovo protagonismo anche ripensando un evento fondamentale come Marmotec, la Fiera Internazionale dei Marmi e delle tecnologie. 
Così, cambiando format, Marmotec vuole confermare e rafforzare l’attenzione sul business con l’esposizione di materiali e macchine ma anche con incoming operatori esteri, incontri B2B, workshop, convegni oltre a lectio magistralis sulle nuove frontiere del marmo che saranno svolte dai big dell’architettura.
Un evento di grande rilievo sarà l’assemblea nazionale degli architetti, un segno forte dell’attenzione dei professionisti che ritrovandosi a Carrara ne riconoscono anche il valore e la funzione di luogo ideale per scoprire le tendenze ma anche per aggiornare le conoscenze sulla pietra naturale e sul suo impiego in architettura.
La grande novità è il collegamento con Expo 2015 che si svolge a Milano da maggio a ottobre che sarà anche una vetrina importante per promuovere il made in Carrara assieme al made in Tuscany. 
La Regione Toscana, infatti, ha scelto CarraraMarmotec per la promozione delle eccellenze del nostro territorio a Expo Milano 2015 impegnandosi a svolgere un’azione specifica di promozione su paesi e operatori di particolare interesse per il business lapideo della comprensoriale.
Marmotec Expo avrà come elemento di assoluta novità l’obiettivo di promuovere anche il territorio nella sua interezza e CarraraFiere proporrà e organizzerà un pacchetto di visite che si chiamerà “Welcome 2 Carrara”, con lo scopo di far conoscere al pubblico internazionale di EXPO 2015 il territorio nella sua totalità, le cave e il paesaggio, l’arte e la cultura, i musei e il grande patrimonio storico e artistico presente in ogni città.
La manifestazione si svolgerà dal 18 al 21 giugno, da giovedì a domenica, tornando alla tradizione, per agevolare le esigenze manifestate da molte aziende italiane che possono dedicare alla visita l’intero week end. Cambierà anche orario: dalle 16 alle 24, per permettere agli operatori e agli ospiti di visitare aziende, le cave ma anche le città d’arte, frequentare la spiaggia o fare shopping in piena libertà perché dalla seconda metà della giornata negli appositi spazi che saranno riservati alla convivialità, la Fiera si trasformerà in occasione di un business più vivace e piacevole rispetto ai canoni abituali. Un palcoscenico nel quale Archistar e grandi Chef si alterneranno sulla scena con artisti ed esponenti del business italiano e internazionale.
Il programma prevede già la realizzazione di un Premio per il design riservato a giovani, studenti, architetti, e designers, con il coinvolgimento di Accademia di Belle Arti, la Scuola del Marmo e laboratori di scultura che avrà come obiettivo la realizzazione di progetti e prototipi di design per l’abitare.
Piccole e grandi opere di design in marmo bianco di Carrara realizzate dai laboratori di scultura faranno parte di una mostra permanente, Arredare con il marmo, che avrà lo scopo di rappresentare le possibilità di utilizzo del marmo nell’arredo domestico di design. A fare da cornice saranno gli eventi con importanti personalità della musica, dell’arte e dello spettacolo. 
Per un evento che vuole rappresentare un cambio radicale nella visione del marmo e delle attività tecniche e culturali, anche la chiusura sarà all’insegna dello spettacolo: una grande festa che si terrà in fiera la sera del 21 giugno, aperta alla città, un modo nuovo per fare si che la Fiera e il suo mondo di professionisti e addetti ai lavori recuperi il rapporto con la città e con il territorio.
Fonte. IMM/CarraraFiere; Ufficio stampa Lorenzo Marchini 

 

 

« Indietro