1. SKIP_MENU
  2. SKIP_CONTENT
  3. SKIP_FOOTER
  • Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)
  • Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
  • Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)
Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Realtà virtuale (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità  (dal n. 669 L'Informatore del  Marmista)

Marmo Rosso Verona per la Maternità (dal n. 669 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Al Cibart di Carrara (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose  (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

Macchine virtuose (dal n. 667 L'Informatore del Marmista)

PER VIVERE IL MARMO

Vivere il Marmo è un contenitore di eventi e convegni legati ai temi de design che si svolgerà nei giorni 3, 4 e 5 luglio 2015 negli spazi della Scuola del Marmo Pietro Tacca di Carrara. Le iniziative si svolgeranno dalle 18:00 alle ore 24:00. Vivere il Marmo ha come fondamento l’analisi del mutare dei costumi e degli stili di vita. 

Design, tecnologia e sostenibilità rappresentano i punti cardine della tre giorni di lavoro per incentivare l’interesse al design, al processo progettuale, alla fattibilità dei prodotti e promuovere l’incontro tra i designer e le realtà produttive grazie alle quali le idee diventano oggetti di marmo, nell’uso domestico come in altri contesti.Muovendo da queste premesse nell’area di Vivere il Marmo saranno presentati in mostra, negli spazi della scuola del Marmo, esemplari e collezioni.  La Casa di Pietra: racconti emersi - una mostra di oggetti per l’abitare frutto di un’indagine che ha voluto unire la pietra a materie prime naturali, sotto la direzione artistica di Gumdesign.
Virtualità reale, design Danilo Premoli: all’opposto della realtà virtuale, la virtualità reale vuole restituire una fisicità, un volume a “valori” immateriali del mondo digitale mostrando tre sculture, realizzate da Palazzo Morelli, che sono dei semicubi in marmo (fisicità) nei quali la parte mancante simbolizza lo zero e quella presente l’1 del codice binario. Nelle tre facce dei triedri sono ritagliate le lettere delle estensioni di file: PDF, BAS e XML, immateriali per definizione.I limiti, design Valerio Cometti, realizzazione Tera. Il concept della collezione si basa su due principi guida: il primo è legato alla contaminazione fra materiali, il secondo a un’inedita esplorazione dello spazio al fine di definirne le forme. L’accostamento della plastica per stampaggio rotazionale al marmo porta all’arricchimento della composizione, riuscendo a perseguire l’ambizione di sculturalità ed importanza visiva  che il progetto Tera vuole raggiungere. Nella collezione vengono accostati materiali eterogenei per fisica, finitura, lucentezza e provenienza, mail contrasto viene bilanciato da una sofisticata esplorazione dello spazio.
All’interno dell’area sarà allestito anche un Auditorium a cura di Magis Spa, marchio di riferimento nel campo dell’arredo di design. All’interno dell’Auditorium Magis sono in programma diverse conferenze:
il 3 luglio, dalle ore 18:00 Design: il marmo nel domestico, I Maesstri  incontro con Carlo Castiglioni, Ignazia Favata, Paolo Lomazzi. Nell’ambito del convegno si terrà anche la premiazione dei vincitori della prima edizione del premio "Coniugare il Marmo", nelle due sezioni  “studenti” e "professionisti” e nell’area Vivere il Marmo sarà allestita  anche la mostra fotografica dei progetti vincitori. A conclusione Valerio Cometti parlerà su: “Contaminazione dei materiali lapidei”. Nell’ambito della conferenza si svolgerà inoltre la premiazione dei vincitori della prima edizione del concorso di design “Coniugare il Marmo” dedicato a studenti e professionisti sul tema del design del marmo abbinato ad altri materiali.
Il 4 luglio, dalle ore 18:00:  Design; della materia e dell'immateriale, dal reale al virtuale e viceversa. Incontro con Danilo Premoli, Alessandro Ortenzi.
Le iniziative di Vivere il Marmo si concluderanno il 5 luglio, dalle ore 18:00 con  Design: il marmo, come, dove. Incontro con Luca Dini, Gabriele Pardi,Giancarlo Cacciatori.

Fonte: CarraraFiere Ufficio Stampa, Lorenzo Marchini

« Indietro